GALLERY | OGGETTI

Cassetta reliquario

Cassetta reliquario

Dimensione: 15 x 15 cm - h 14 cm

Periodo: XIII secolo

Questo prezioso cofanetto celava all'interno una Sacra Reliquia(generalmente avvolta in un tessuto), che si poteva vedere dell'apertura sotto vetro posta sul davanti del coperchio a tronco piramidale.

Realizzato in rame inciso e dorato, questo raro oggetto d'arte medievale è completamente decorato a smalti "champlevé blu lapislazzulo, azzurro turchese ed altri colori.

Il nostro reliquiario trova riscontro in altri cofanetti di manifattura limosina conservati in vari musei internazionali, ma in particolare con un'opera analoga esposta al museo "AMEDEO LIA" di La Spezia, sala 1- sezione oggetti liturgici.

Bottega di Limoges - Francia

Raro cofanetto "a Rosette"

Raro cofanetto "a Rosette"

Possiede certificato di libera circolazione internazionale.

Manifattura dell'Italia settentrionale.

Dimensione: 42 x 21 cm - h 12 cm

Periodo: XIV secolo

Cofanetto di forma parallelepipeda placcato in osso con figure scolpite all'interno di formelle circondate da una cornice a "rosette".
Opera che nasce ispirata dai cofanetti bizantini placcati però in avorio, e quasi sempre decorati a scene religiose anzi che mitologiche, come nel caso del nostro oggetto.
Istoriato a motivo di baccanale con satiri e vari soggetti di aspetto quasi comico come in tante altre tematiche dell'epoca, il nostro cofanetto è confrontabile con un'opera quasi identica nei decori ma con soggetto raffigurante "Le fatiche di Ercole". Cofanetto conservato al Museo del Bargello di Firenze (Collezione Gualino) e pubblicata sul volume OREFICERIE ED AVORI DALL'ANTICHITÀ ALL'ERA MODERNA a cura di Annamaria Bava - Giorgio Careddu - Fabrizio Crivello.

Coppa templare

Coppa templare

Dimensione: 12 x 7 cm

Periodo: XIV secolo

La Coppa templare in analisi è una coppa da libagione ricavata da un corno bovino, proveniente dall’Italia centrale e databile al pieno XIV secolo. A fronte di attenti studi possiamo attribuirne la realizzazione alla setta dei Luciferiani, un ordine di Cavalieri Templari rinnegati che abbracciarono il Catarismo.

Alcuni cristiani erano spinti dal desiderio di creare un rapporto religioso più forte con Cristo, senza l'egemonia papale; essi si sentivano come angeli rinnegati e seguirono Lucifero nella ribellione contro Dio.

Il luciferianesimo iniziò col tempo ad assumere tratti sempre più pagani e violenti, arrivando a sfociare in sacrifici animali ed umani, mutilazioni, messe nere e molti altri riti efferati.

Scapola bovina incisa

Scapola bovina incisa

Materiale: osso bovino inciso

Provenienza: Italia Centrale(?)

Periodo: Neoclassico (1790-1815)

Dimensione: Cm 42 x 23

L’opera racconta il XXVIII canto – Inferno, della Divina Commedia di Dante Alighieri.

Finemente incisa da entrambi i lati, la raffigurazione ci racconta frontalmente la grande battaglia di Tagliacozzo(AQ) tra Corradino di Svevia e Carlo D’Angiò nel 1268.

La scena posteriore invece, rappresenta la decapitazione che subì Corradino D.S. dopo la sconfitta, evento avvenuto in Piazza del mercato a Napoli.

Stato conservativo buono tranne sbeccature/mancanze sulla parte superiore.

Calamaio in bronzo cesellato e patinato

Calamaio in bronzo cesellato e patinato

Materiale: Bronzo patinato scuro

Provenienza: Italia – Padova(?)

Periodo: XVII secolo

Dimensione: Cm 11 x 16(h)

Antico calamaio in bronzo con basamento a zampa caprina; decorato e cesellato a volti di satiro, questo oggetto d’arte rappresenta un classico calamaio a tema mitologico in uso particolarmente dal XVI al XVII secolo in tutta Italia. L’opera trova riscontro in area Veneta-Padovana, in cui vennero prodotti numerosi esemplari simili al nostro, sia per soggetto che per lavorazione riferita al cesello e alla patinatura di colore bruno-scuro.

Opera in buono stato di conservazione.

Antica lucerna in bronzo inciso e cesellato

Antica lucerna in bronzo inciso e cesellato

Materiale: Bronzo

Provenienza: Italia (?)

Periodo: XVI secolo

Dimensione: Cm 12 x 7,5 – H cm 9,5

Lucerna in bronzo inciso e cesellato con decorazioni tipiche dell’arte rinascimentale.

L’opera presenta sul fondo un bellissimo mascherone tipico dell’arte del rinascimento, come i girali che ornano tutto il contenitore dell’olio da combustione.

Il braccio da cui si sosteneva la lucerna raffigura una testa di animale con tratti ancora legati alla tradizione dello stile “Gotico Internazionale”, elemento che ci fa supporre il realizzo al primissimo ‘500.

Condizioni conservative buone.

Cofanetto a pianta rettangolare con coperchio a sezione trapezioidale

Cofanetto a pianta rettangolare con coperchio a sezione trapezioidale

Dimensione: 13 x 9 cm

Periodo: pieno XV secolo

Piccolo cofanetto intarsiato a motivi geometrici ripetuti, in maniera da ottenere un particolare effetto in ogni lato dell'opera.
Presenta cornici modanate sia sul corpo che sul coperchio, che addolciscono in maniera gradevole tutte le linee del cofanetto.
Realizzato in legni vari, osso, ebano, osso tinto in verde (maniglia in bronzo).
Bottega dell'Italia settentrionale.

Coppa Barrocca

Coppa Barrocca

Epoca: XVII secolo

Dimensioni: 15 x 17 cm

Materiale: Rame sbalzato e argento

Provenienza: Italia

La Coppa Barocca, è un utensile databile al XVII secolo.

Il corpo centrale è in rame argentato sbalzato, i manici e la base (restauri) sono invece in argento.

La Coppa è decorata con un intreccio di uccelli in volo mentre beccano quelle che sembrano delle bacche o dei frutti.

Essa è stata realizzata sui modelli dell'arte romana a Pompei. I manici e la base hanno una forma differente da quelli antichi romani, che prevedono forme più robuste e massicce. Le stesse parti della nostra Coppa sono lavorate più finemente, che rimandano ad uno stile del XVI-XVII secolo, quindi d'ispirazione all'arte romana.
 

Cofanetto (XIV secolo)

Cofanetto in avorio e madreperla

Cofanetto di manifattura siculo-persiana risalente alla transizione tra XIII e XIV secolo, realizzato in avorio e madreperla; come confronto, si vedano gli esemplari di medesima fattura conservati nel Tesoro della Cappella Palatina di Palermo.
L'opera, interamente originale, è corredata da un breve saggio, nonché da certificato di autenticità e lecita provenienza.

Richiesta informazioni oggetti
Fabbri Arte Alto Antiquariato

Fabbri Arte di Juri Fabbri

Piazza XXIV Maggio, 9 - Canedole - 46048 Mantova (MN) Italia

P. Iva 02515790208

Contatti:

Tel. +39 338 1372919   |   E-mail info@fabbriarte.com

  • Seguici su Facebook
  • Seguici su Instagram

© 2019 by Fabbri Arte di Juri Fabbri

Policy e Privacy | Cookies

 

Sito internet realizzato da Studio 1974 srls

Scapola bovina incisa